Università degli Studi del Molise Commissione Europea Training of National Judges in EU Competition Law Autorità garante della concorrenza e del mercato Consiglio Superiore della Magistratura Scuola Superiore della Magistratura

Aggiornamento: Il recupero degli aiuti illegali e incompatibili e le relative controversie dinanzi ai giudici nazionali (Diritto UE)

Dizionario sistematico del diritto della concorrenzaCon specifico riferimento agli obblighi che incombono sui giudici nazionali nell’ambito della verifica del rispetto dell’art. 108, paragrafo 3, TFUE, la Corte di giustizia dell’Unione europea (“la Corte”) ha recentemente precisato che il giudice nazionale, investito di una domanda volta a ottenere la cessazione dell’esecuzione di una misura non notificata in corso di esecuzione e il recupero delle somme già versate, è tenuto ad adottare tutte le misure necessarie al fine di trarre le conseguenze di un’eventuale violazione della clausola di sospensione e ciò fin dal momento in cui la Commissione decide di avviare il procedimento di indagine formale previsto dall’art. 108, paragrafo 2, TFUE. A tal fine, la Corte ha chiarito che in tale ipotesi i giudici nazionali possono decidere di sospendere l’esecuzione della misura in questione e ordinarne il recupero, indipendentemente dall’oggettiva natura di aiuto della misura in questione, in attesa dell’esito dell’indagine formale. In caso di dubbi sulla sussistenza delle condizioni concernenti la qualificazione della misura come aiuto che legittimano l’avvio del procedimento d’indagine formale, resta comunque salva la possibilità per il giudice nazionale di chiedere chiarimenti alla Commissione o sottoporre una questione pregiudiziale alla Corte. Vale la pena ricordare che, fintanto che la Commissione non ha emesso una decisione di avvio del procedimento d’indagine formale, l’operatività della clausola di sospensione resta invece collegata all’obiettiva esistenza di un aiuto di Stato: in tale caso il giudice nazionale potrà emettere un ordine di recupero solo previo accertamento che la misura controversa costituisca effettivamente un aiuto (C. giust. UE, 21 novembre 2013, causa C-284/12 Deutsche Lufthansa AG c. Flughafen Frankfurt-Hahn GmbH, non ancora pubblicata in Raccolta; conclusioni dell’Avvocato Generale Mengozzi nella stessa causa).

© Copyright 2014 – Da citarsi come: M. Merola-T. Ubaldi, Aggiornamento alla voce Il recupero degli aiuti illegali e incompatibili e le relative controversie dinanzi ai giudici nazionali (Diritto UE), in L.F. Pace (a cura di), Dizionario sistematico della concorrenza, Jovene, 2013, disponibile al sito www.competition-law.eu.

Autore: Massimo MerolaTecla Ubaldi

Vedi anche la voce del Dizionario.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Subscribe to Blog via Email

Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

RSS Feed