Università degli Studi del Molise Commissione Europea Training of National Judges in EU Competition Law Autorità garante della concorrenza e del mercato Consiglio Superiore della Magistratura Scuola Superiore della Magistratura

L’applicazione degli artt. 101 e 102 TFUE nei confronti degli Stati membri

Come noto, gli artt. 101 e 102 TFUE costituiscono divieti indirizzati esclusivamente ad imprese, cioè a soggetti privati. La Corte di giustizia ha però individuato nella propria giurisprudenza casi in cui tali divieti, in combinato disposto con l’obbligo di leale cooperazione diretto agli Stati membri, configurano un divieto in capo agli Stati membri.

La presente Voce prende in considerazione in modo organico la relativa giurisprudenza della Corte di giustizia specificando inoltre le conseguenze per i privati nel caso in cui uno Stato membro violi il richiamato combinato disposto.

Autore voce 011/2013: Lorenzo Federico Pace

© Copyright 2013 – Voce da citarsi come: L.F. Pace, L’applicazione degli artt. 101 e 102 TFUE nei confronti degli Stati membri, in L.F. Pace (a cura di), Dizionario sistematico della concorrenza, Jovene, 2013, p. 111

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Subscribe to Blog via Email

Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

RSS Feed