Università degli Studi del Molise Commissione Europea Training of National Judges in EU Competition Law Autorità garante della concorrenza e del mercato Consiglio Superiore della Magistratura Scuola Superiore della Magistratura

La legittimazione dell’AGCM a ricorrere avverso i provvedimenti della p.a. ex art. 21-bis l. 287/1990 e la violazione delle norme sugli aiuti di Stato

In un’ottica di sempre maggiore garanzia della concorrenza, l’art. 35 del d.l. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito nella l. 22 dicembre 2011 n. 214, ha attribuito all’AGCM un nuovo – importantissimo – potere di legittimazione a ricorrere in sede giurisdizionale avverso la violazione delle regole a tutela di tale valore.

La Voce affronta le complesse questioni legate all’inquadramento del potere nel sistema, anche sotto il profilo della compatibilità costituzionale, all’ambito della relativa applicazione e all’individuazione delle regole processuali del suo esercizio.

Autore voce 073/2013: Maria Alessandra Sandulli

© Copyright 2013 – Voce da citarsi come: M.A. Sandulli, La legittimazione dell’AGCM a ricorrere avverso i provvedimenti della p.a. ex art. 21-bis l. 287/1990 e la violazione delle norme sugli aiuti di Stato, in L.F. Pace (a cura di), Dizionario sistematico della concorrenza, Jovene, 2013, p. 785

Two comments

  1. Pingback: Competition Law

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Subscribe to Blog via Email

Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

RSS Feed