Università degli Studi del Molise Commissione Europea Training of National Judges in EU Competition Law Autorità garante della concorrenza e del mercato Consiglio Superiore della Magistratura Scuola Superiore della Magistratura

Il giudizio di merito nell’azione antitrust

Il private enforcement dei divieti antitrust necessita un processo civile idoneo ad affrontare le complesse tematiche connesse all’accertamento delle violazioni alla disciplina antitrust e alla quantificazione dei danni.

In quest’ambito la Voce si occupa di individuare quali siano le azioni esperibili nell’ambito del diritto italiano e la loro eventuale cumulabilità soffermandosi, in particolare, sulle modalità di manifestazione della controversia antitrust nel processo civile e sull’oggetto del relativo processo.

E’ stata riservata specifica attenzione non soltanto alla fase istruttoria, ma anche ai problemi – principalmente di coordinamento – che si pongono in presenza di procedimenti paralleli di competenza, talvolta, da un lato di organi giurisdizionali e, dall’altro lato, di autorità amministrative come la Commissione europea e l’AGCM.

Autore voce 022/2013: Fabio Valerini

© Copyright 2013 – Voce da citarsi come: F. Valerini, Il giudizio di merito nell’azione antitrust, in L.F. Pace (a cura di), Dizionario sistematico della concorrenza, Jovene, 2013, p. 231

One comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Subscribe to Blog via Email

Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

RSS Feed